Lamberto Melina
"Humana CCXX - Persefone"

DESRIZIONE OPERA /ОПИСАНИЕ РАБОТЫ:
Persefone è mito del duplice, del movimento. Metafora sublime della visione apparentemente semplificata delle “cose oscure” dei nostri Padri, è la corresponsabile dell’alternanza delle stagioni e della fluidità dei valori. In essa confluiscono diverse parti della percezione duale che l’uomo attuale ha del mondo: dal ritmo vitale e mortale della vita al conflitto tra coscienza e psiche, dal moto voluttuoso al clima procreativo, dalle gabbie semantiche alle strutture parentali. In Persefone solo l’immoto è diabolico, mentre anche il rapporto amoroso con Ade è movimento e ricostruzione. Il futuro è sempre rigoglioso, immerso in un flusso vibratorio divino e inalienabile.